Kombinini, il ristorante giapponese con minimarket nel quartiere San Paolo

Kombinini

Vale Fuori (dai soliti giri…)

di Valentina Venturato

Sarò forse smentita ma corro il rischio perché voglio troppo dirlo: Roma attualmente offre una proposta di cucina internazionale forse seconda solo a Milano. Ecco, l’ho detto!

Le occasioni per provare cucine di ogni luogo del mondo qui nella Capitale sono tantissime, tanti locali di buona qualità sono dislocati un po’ ovunque e alcuni, incredibilmente, sono addirittura difronte l’ingresso della metro. Così pure il problema del parcheggio l’abbiamo risolto. Uno di questi è Kombinini, un insolito ristorante di cucina giapponese che ha l’ingresso proprio di fronte a quello della metro San Paolo. Capisco perfettamente che agli occhi di qualche lettore non romano questo mio insistere sulla faccenda metro può risultare abbastanza insolito, ma ve  lo dico con le mani giunte: no amici cari, qua a Roma stiamo sperando nel teletrasporto perché di parcheggiare non se ne parla, i taxi sono in via d’estinzione come le femmine del panda e allora tanto vale rischiarsela e prendere la metro.


La storia di questo posto, almeno la mia ad esso legata, ricorda un po’ la sigla di Kiss Me Licia. Se non sapete di cosa sto parlando vuol dire che siete molto più giovani di me e quindi mi state antipatici per default, io però perdono la vostra giovinezza e vi spiego. La sigla inizia così “Un giorno di pioggia Andrea e Giuliano incontrano Licia per caso…”. Trasposizione: Andrea e Giuliano siamo io ed il mio fidanzato, Licia è Kombinini e tutt’intorno una giornata di pioggia di quelle che il quartiere San Paolo sembrava Phuket.

Udon saltati con verdure



Insomma, tanta di quell’acqua che alla fine ci siamo rifugiati in questo posto veramente in modo del tutto casuale e provvidenziale. Da premettere che da fuori, almeno in quell’occasione, poteva essere qualunque cosa anche un ferramenta tanto era abbastanza anonima l’insegna. Comunque entriamo e ci troviamo in un mini market asiatico. Tre scaffali forse quattro con riso, noodles pronti, spezie, salse e una parte dedicata al te ed al suo servizio. Dietro, una micro sala con quattro tavoli dove potersi accomodare per mangiare, ma quel giorno non c’era posto e quindi cincischiammo un altro po’ tra gli scaffali, acquistammo asian food vario e tornammo a casa zuppi come pulcini.

Oubap di maiale marinato

Nei mesi successivi mi è capitato di passarci davanti altre volte ma di trovarlo chiuso a causa di lavori di ristrutturazione. Poi recentemente sulla pagina Instagram del locale leggo che aveva riaperto e quindi eccomi qua a parlarvene! Innanzitutto, partiamo dai fondamentali: il posto è molto piccolo quindi la prenotazione è necessaria. Che poi, non si prenota il tavolo ma direttamente quello che si vuole mangiare! Si fa tutto tramite il loro (non fluidissimo) sito dove si scelgono i piatti e l’orario di arrivo al ristorante. Quindi all’ora scelta si entra, si arriva e ci si accomoda nella sala ristorante che è praticamente “il retro” del mini market. Detto così suona male, ma è questo di fatto! Però lo spazio è parecchio grazioso e molto giapponese grazie appunto ai lavori che hanno caratterizzato le pareti con stampe di manga, fumetti vari e lanterne che fanno tanto Karate Kid e ci stanno sempre bene.

Samosa con curry e verdure e gyoza di maiale e erba cipollina


La proposta è quella tipica di una trattoria giapponese: udon, gyoza, katsudon, oubap di maiale marinato e altri piatti di discreta sostanza. Nel menu c’è anche il sushi ma onestamente vi consiglio questo posto per mangiare piatti cucinati. Il bere si prende dalle due colonne frigo presenti nel minimarket dove si trova un po’ di tutto quindi bevande in lattina al gusto di qualunque colore e frutto e anche, sempre il lattina, il mio amatissimo latte di cocco che magari non è l’ideale per pasteggiare ma è buonissimo!
Conto: 25 euro per due piatti. Onestissimo quindi.

Curiosità: il titolare è una ragazzo sulla trentina che si chiama Wang Jun Feng ma che a Roma tutti chiamano Danilo. Chissà perché poi…

Kombinini
Via Gaspare Gozzi, 51
00145 Roma
Tel. 06 4550 8068

Condividi con gusto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *